giovedì 8 settembre 2011

Dell'inadeguatezza



Oltre quattro mesi di assenza.
Mi ero riproposto di raccontare qui il viaggio che ho fatto ad agosto, ma ho poi desistito e me ne dispiaccio.
Da un paio di giorni, però, sento di nuovo l'urgenza di scrivere, ovviamente per me stesso.
Non è un bel segno, ma lo asseconderò.
Perché devo combatterlo, il mio senso di inadeguatezza, prima di ripiombare nuovamente nell'incubo di inizio anno.
Di una cosa, però, sono contento: ho imparato a mettere a posto le cose. Certo, non tutte, ma un paio, una delle quali era in sospeso da anni, sì.
Spero di trovare il coraggio di affrontare anche le altre, comprese quelle di sospeso non hanno nulla, ma che, comunque, almeno nella mia testa esistono.
Senza fissarmi, ma anche smettendo di comportarmi da struzzo, perché non è da me.

1 commento:

  1. Basta che non mi diventi stronzo... :D battute a parte, ben tornato e spero che tu riesca a mettere tutto a posto come vorresti per te stesso.
    Il percorso può essere lungo o breve, ma intanto uno sforzo lo stai già facendo... ;)

    RispondiElimina